Aug
15
2014

Cuccioli Curiosi: Come tenerli a freno!?

00header

Chi non si ricorda quanto sfocate possono essere le foto dei nostri amici animali: Saltano allegramente da un posto all’altro e corrono in tutte le direzioni e di certo non verso la fotocamera! E quante volte abbiamo cercato di metterli in un posto senza vie di fuga con ostacoli e mille altre peripezie per poi ottenere solo una foto del loro didietro. Ovviamente loro lasciano subito la posizione da noi desiderata per riprendere immediatamente le loro attività: giocare, correre e mordicchiare tutto!

Vi proponiamo alcuni consigli per scattare foto della fauna selvatica, ma anche piccoli suggerimenti per ottenere foto indimenticabile con i vostri simpatici animali domestici.

Attrezzatura:

01-Attrezzatura

La maggior parte delle foto che scatterete ai vostri piccoli amici saranno fatte in casa e con la fotocamera del vostro smartphone, raramente capita di fotografare con una reflex. Per stampare le vostre foto in un formato non troppo grande (es. 10x15cm) questi strumenti sono sufficenti (riporto una tabella con le nostre risoluzioni consigliate). Per questo ci concentreremo sulla composizione adatta anche al cellulare. Se doveste invece usare una reflex vi consiglio vivamente di usare ottiche con lunghezza focale compresa tra gli 80mm e i 200mm. Se invece volete scattare allo zoo o in natura, beh, le soluzioni sono ovvie: 300mm come base di partenza, fino al super tele 600mm (sogno di tutti i fotografi naturalisti)

Giochi di luce:

02Luce

Una delle fonti di luce migliore per fotografare è certamente quella naturale del sole. Questo si sfrutta anche nella fotografia di animali. La condizione migliore per fotografare a casa vostra è certamente farlo nei pressi di una finestra, magari con una tenda bianca trasaprente che diffonda ben bene la luce e dia al vostro ritratto dei contrasti non troppi marcati. Cosí possiamo portare alla luce tutti quei dettagli che danno espressione al viso dei vostri cuccioli. Potete anche scegliere di usare un controluce (es. di spalle alla finestra – Foto di: John Brian Silverio ®). Questo dará al vostro soggetto un taglio al suo profilo. Ma per non sottoesporre il volto e la parte frontale dovete necessariamente usare un flash. Il consiglio che vi do è di non usare mai il flash puntandolo direttametne sul soggetto ma (quando siete in casa) di puntarlo su di una parete: i muri di casa sono normalemente bianchi, questo crea un effetto di diffusione e ammorbidisce le ombre.

Il momento giusto o è una questione di fortuna?

03Momento

Se chiediamo ad un modello di posare nel modo che preferiamo lui lo fará di certo eccelsamente. Ma chiunque abbia mai provato a far sedere il proprio gatto contro la sua volontá saprá bene che questo non funziona. Lui non stará mai seduto se non ne ha voglia. Per questo si, conta molto la fortuna! Ma un bravo fotografo Naturalistico sa che deve avere molta pazienza. Cogliere l’attimo, aspettare il giusto movimento per cogliere la giusta luce. Non per niente si chiamano “istantanee”. Anche voi a casa vostra dovete avere pazienza. Fate in modo che il vostro amico giochi in un posto esposto bene alla luce, dategli delle ragioni per restare in quella location e … apettate.

Sfruttate il punto a vostro favore: L’empatia. Al contrario degli animali che incontrate in natura, voi avete un rapporto di confidenza e fiducia con il vostro cucciolo. Sfruttate questo feeling per metterlo a suo agio e per fare in modo che vi dia ascolto. Non dimenticate il loro giocattolo preferito. Usatelo per attirarlo dove volete.

Dettagli ed emozioni

04-occhiuo-luce

Dopo molti tentativi possiamo dire che alcuni piccoli trucchi ci aiutano ad ottenere delle buone immagini, per esempio cercate di cogliere con le istantanee gli occhi dell’animale. Questo conferisce espressione ed emozione ai vostri scatti. Per prima cosa dovete porvi alla stessa altezza dei suoi occhi e cercare di essergli abbastanza vicino. È molto importante se volete fargli dei ritratti del volto. Fate molta attenzione agli occhi: è sempre molto bello vedere dei riflessi di luce nella pupilla, in questo modo gli occhi assumono una vivacità meraviglisa e trasmettono molto calore. Senza questi riflessi il vostro piccolo animaletto apparirá freddo e rigido, con poca espressione.

Cercate di fotografare spesso i particolari, i primissimi piani hanno spesso un forte impatto stampati in un mosaico da parete. Cercate di tener fermo il vostro animale, sia il corpo che lo sguardo. Cercate di attirare la sua attenzione sull’obiettivo, così cercerá di guardarvi da vicino, e sempre: pazienza, pazienza… tanta pazienza! Per i ritratti del vostro cucciolo ricordatevi di non posizionare la faccia al centro, ricordatevi della regola aurea. Al massimo potete fare un primissimo piano e riempire tutta l’inquadratura.

 

Alcuni esempi di foto di Animali:

05

06

07

08

Related Posts

Valerio Agolino

Sull'Autore Valerio Agolino

Fotografo Professionista, lavora per Cewe come Team Leader Italia e Foto Expert a Monaco di Baviera.

Lascia un Commento