Sep
14
2017

Intervista a Torsten Muehlbacher

Torsten Muehlbacher è nato in Austria ed ha sempre coltivato la passione per la fotografia. Per chi ha seguito le avventure di Bianca e Davide, i due ragazzi che hanno appena terminato uno stage con Cewe in giro per l’Europa, questo nome non sarà affatto sconosciuto. Torsten è infatti stata la loro guida in occasione di una piacevolissima giornata a Jenbach. La prima tappa della loro gita è stata il lago Achensee, uno dei loghi naturalisticamente più belli ed emozionanti di tutto il Tirolo.

Il Tirolo offre bellezze naturalistiche mozzafiato, ideali se si desidera realizzare scatti unici. Ed era questo ciò che Torsten ha voluto mostrare a Bianca e Davide quando ha deciso di condurli al lago Achensee raggiungibile attraverso una vecchia e caratteristica locomotiva a vapore che è una vera e propria attrazione per tutti i visitatori. Così come il Monte Rofan che, ad un’altezza di 1840m offre uno spettacolo in grado di lasciare senza parole. Torsten Muehlbacher durante la gita con i due ragazzi è riuscito a trasmettere tutto il suo amore per la fotografia, tutta la sua dedizione. La sua grande passione e la sua professionalità ci hanno spinto a volerne sapere di più sulla sua vita, sulle sue passioni e tanto altro. Il tutto tramite un’intervista!

L'intervista...

Parlaci di te…

Ho 40 anni e sono nato e cresciuto in Austria, paese che amo alla follia. Dal 2012 lavoro part-time come fotografo, la mia grande passione, mentre svolgo il lavoro di IT Administrator…

Qual era il tuo sogno da bambino?

Bè, penso che da bambino i sogni cambino velocemente, ma ricordo di aver sempre avuto una passione sfrenata per la fotografia e i film.

Com’è nata la tua passione per la fotografia?

Ho inizato ad avvicinarmi alla fotografia durante gli anni del liceo, periodo nel quale ho finalmente avuto la mia prima camera analogica, una piccolina, Ricordo che la portavo sempre con me, sia durante il periodo scolastico che durante le vacanze. Cercavo di catturare il momento perfetto. Qualche anno dopo ho finalmente avuto la mia prima SLR Cam.

In che modo scegli i posti migliori per scattare le tue foto?

Soprattutto durante le mie rampicate tra i monti tirolesi. Sto sempre molto attento a tutto ciò che mi circonda. Inoltre Google Maps e altre app mi aiutano a trovare i posti migliori.

3 aggettivi per descrivere il tuo lavoro.

Diversificato, ispirazionale, naturale.

Cosa ti piace del tuo lavoro?

Amo stare a contatto con la natura. Adoro le Alpi e viaggiare nel nord dell’Europa così da poter ammirare quella luce tanto particolare o il sole di mezzanotte. Mi rilassa passeggiare immerso nella natura così come parlare con la gente del posto ed imparare da loro.

Cosa suggerisci ad una persona che ha il suo primo approccio alla fotografia?

Di prendere la fotocamera, passeggiare a contatto con la natura e di fare tante fotografie. Con una camera tutta tua puoi sbizzarirti e provare tantissime cose, come settare manualmente il tutto, i tempi di apertura. Puoi vedere il risultato finale ed eventualmente apportare delle modifiche così da avere un ottimo scatto. Dopo un pò di pratica il tutto viene naturale. E’ molto importante acquistare libri sulla fotografia e le varie tecniche, oppure guardare video su Youtube per apprendere le basi.

Che tipo di fotografie ami scattare?

Fotografie di paesaggio e viaggio. Ma mi piace anche spaziare e fare cose nuove. L’importante è non annoiarsi mai!

Lascia un Commento